Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati soltanto cookie di servizio e analisi che non raccolgono vostre informazioni personali. Vi invitiamo ad accettarli.

Up

Lettere del Casante

                                                                                                                                                                                                                                                               Verona, 22 dicembre 2014 

 

Carissimi fratelli e sorelle della famiglia calabriana, 

la gioia della radicalità di “vivere Cristo”, nell’incontro personale con Lui, riempia i nostri cuori, di discepoli, fratelli, missionari, per essere testimoni in tutta la terra.

La ricorrenza del Natale è una provvidenziale occasione per fare arrivare a tutti voi il mio affettuoso saluto e augurio di Buono e Santo Natale. Quest’anno lo faccio in un modo molto speciale, allegando al mio saluto, la lettera “La gioia della radicalità”, che presento ufficialmente a tutta l’Opera.  

Lo scopo di questa riflessione sulla radicalità è invitare tutta la famiglia calabriana a riscoprire e accogliere Gesù Cristo come radice e centro generatore da cui tutto scaturisce e a cui tutto si riporta. Una radicalità frutto di un incontro personale con Cristo, che si esprime nell’appartenere a Lui. Ed è proprio quest’appartenenza a Lui che produce la gioia vera, che penetra ogni dimensione della nostra quotidianità.  

La lettera ci offre tanti spunti di riflessione che illumineranno il nostro cammino durante questo triennio. Invito tutti ad accoglierla nella fede, approfondire i contenuti e soprattutto, cercare di condividere e vivere personalmente e nelle comunità la grande sfida della radicalità evangelica e calabriana. Sono certo che lo Spirito Santo ci aiuterà a rinnovare il nostro stile di vita “ricreando” in noi lo stile di vita di Gesù. Questo processo dinamico e affascinante coinvolge tutta la nostra persona e ci conduce alla santità. 

Vergine Santa, Maria, autentico esempio di gioia e di vita evangelica, Madre del Vangelo vivente: Gesù Cristo, sorgente di gioia per i piccoli e per i poveri, a te affidiamo la nostra vita, le nostre comunità, le nostre famiglie, l’Opera e tutta la Chiesa. Aiutaci a vivere l’autentica gioia della radicalità, sostienici con il tuo sguardo amorevole, e prega per noi, che in te ci rifugiamo.  

Che la nascita di Gesù porti gioia profonda ai nostri cuori per portarlo al cuore dell’umanità nel quotidiano della nostra vita e missione.  

Vi benedico e ricordo nelle mie preghiere con grande affetto. Pregate per me. 

 

Buon e Santo Natale! 

     P. Miguel Tofful

 

 
Powered by Phoca Download

Informazioni aggiuntive